Medicina del lavoro

medicina del lavoro

La medicina del lavoro è quella branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie causate dalle attività lavorative, attraverso esami del sangue o prove funzionali, quali:

  • Audiometria
  • Spirometria
  • Visiotest (esame oculistico più approfondito)
  • ECG (eventuali visite specialistiche di approfondimento qualora il medico lo ritenga necessario)

 

Il medico del lavoro ha una particolare esperienza nell’identificare i sintomi causati dall’esposizione del lavoratore a:

  • agenti chimici acidi, basici o tossici in generale, venuti in contatto con i vari apparati, in particolare quello respiratorio, digerente, tegumentario, e le ripercussioni sul sistema nervoso
  • agenti fisici quali radiazioni, di energia varia, in particolare raggi ultravioletti, raggi X, raggi gamma
  • sostanze volatili di variabile tossicità intrinseca, le quali però una volta inalate possono dare conseguenze di vario tipo. Queste sostanze sono in primis le fibre di asbesto che causano asbestosi, poi la polvere di carbone (evenienza rara ai giorni nostri).

 


Gli specialisti:

Dott.ssa L. Zacchi
Dott. G. Foti
Dott. M. Piccoli
Dott. N. Iaizzi
Dott. F. Foti
Dott.ssa E. Bottoli


Menu precedente

Medicina del lavoro